Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy clicca LEGGI, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.

Vertenza CTP, il sindaco di Pozzuoli fa un appello alla Città Metropolitana: "Occorrono certezze, non proclami!"

Ultima modifica il Venerdì, 26 Ottobre 2018 17:06
Caratteri
 
«Oltre ad esprimere una sentita solidarietà e vicinanza ai dipendenti della Compagnia Trasporti Pubblici, rivolgo un ennesimo appello alla Città Metropolitana di Napoli, affinché trovi le azioni realistiche per garantire il pagamento degli stipendi, diritto di tutti lavoratori. E allo stesso tempo non neghi un servizio ad un'utenza tanto ampia». Lo sostiene il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia constatando che ad oggi i lavoratori della CTP sono ancora in attesa del pagamento dei loro stipendi. 
«C'è bisogno di certezze e non di proclami, con posizioni chiare e dalle conseguenze positive e veloci per la tutela dei dipendenti CTP, senza chiedere ulteriori sacrifici a loro e senza penalizzare ancora gli utenti - aggiunge il primo cittadino -. Le aree penalizzate da promesse e carenze hanno vaste estensioni e coinvolgono numerosi cittadini, tra cui pendolari, studenti ed anziani. Il mio è un appello accorato che mi auguro abbia finalmente un finale lieto».
 
Pozzuoli, 26 ottobre 2018
 
Mauro Finocchito
portavoce del sindaco di Pozzuoli